Partite

Trasferta di Vimodrone: pareggio iniquo

Una conduzione di gara rivedibile indirizza il match in favore dei padroni di casa.


Il Sancolombano è rincasato dalla trasferta di Vimodrone con un pareggio nel segno del sempre più decisivo Andrea Pinciroli, che grazie alla doppietta realizzata contro il Villa ha raggiunto quota 4 reti in campionato alla pari del bomber azulgrana Yari Benini, proiettandosi al contempo a ridosso del vertice della classifica cannonieri. 


Soddisfazione per il prolifico centrocampista classe 2002 ma forte rammarico per il risultato che, a onor del vero, veste particolarmente stretto agli azulgrana considerando una gestione arbitrale alquanto discutibile da parte della terna capeggiata dal Sig. Amedeo Riahi della sezione di Lovere in almeno due episodi chiave della gara. 


Dapprima la rete del sorpasso annullata a Benini ad inizio ripresa per un fallo in attacco inesistente e poi il gol del 2-1 convalidato a Mehmedaj su evidente fuorigioco non ravvisato dal guardalinee. 

Malgrado la conduzione della gara abbia lasciato molto a desiderare, i collinari non si sono dati per vinti riuscendo a rimontare lo svantaggio in ben due occasioni distinte. 


Dopo la rete di Alves in avvio il Bano (che attorno alla mezzora si vede annullare un gol di Benini per presunto outside) ristabilisce l’equilibrio a ridosso del duplice fischio dal dischetto con Pinciroli che spiazza Strano. Fondamentale l’apporto dell’imprendibile Di Frisco atterrato vistosamente in area dall’estremo difensore durante una delle sue fantastiche sgroppate palla al piede. 

Al quarto d’ora della ripresa Benini stacca in modo imperioso sul cross chirurgico di Messa e insacca ma Riahi dopo aver apparentemente convalidato il gol, vive momenti di esitazione e decide di tornare sui suoi passi, forse mal consigliato dall’assistente: di fatto viene decretato il fallo in attacco tra le vibranti e legittime proteste degli ospiti, supportate per giunta da un’inequivocabile prova video che lascia ben poco spazio a eventuali congetture. 


Una manciata di minuti ed ecco l’eclatante beffa targata Mehmedaj, sfuggito alla segnalazione del guardalinee sugli sviluppi di una palla inattiva scodellata in area. 

Poi al 25’ la giusta ricompensa che premia lo spirito inarrendevole dei collinari: corner al bacio di Spedini e zuccata vincente del solito Pinciroli. 

Nel finale ancora pericoloso Benini di testa ma Strano si salva sulla linea di porta per il definitivo 2-2.  


Alla luce di quanto avvenuto è doveroso un plauso all’atteggiamento sfoggiato in campo dai ragazzi di Adriano Baroni, che malgrado abbiano subito una conduzione di gara alquanto penalizzante e siano stati vittima dei tentativi di sabotaggio degli avversari ( sui quali si è soprasseduto: auspichiamo quantomeno ingenuamente) sono riusciti comunque a portare a casa un risultato positivo offrendo altresì un ottimo calcio, tecnico ed intenso. 


TABELLINO:

Promozione - girone E - 6a giornata

G.S. Villa - Sancolombano: 2-2


G.S. Villa: Strano, Ziglioli, De Siro, Perfetti (28’ st Donelli), Zattoni, Caimi, Alves, Cannistra, Mehmedaj (36’ st Motta), Galassi (8’ st Valle), Macovei (11’ st Uva).

All.: Siliotto

 

Sancolombano: Ramella, Di Frisco, Ghidaoui, Serafini, Piagni, Della Torre, Messa (36’ st Civiero), Pinciroli, De Toma (30’ st Ausanio), Benini, Spedini.

All.: Baroni

 

Arbitro: Amedeo Riahi sez. Lovere.

 

Reti: 11’ pt Alves, 40’ pt Pinciroli su rig., 19’ st Mehmedaj, 25’ st Pinciroli.