Squadre

Alessandro Piagni ha firmato con il Sancolombano

Il difensore centrale classe 1996, ex capitano della Viscontea Pavese, si unisce al gruppo di mister Baroni.


Il Sancolombano per rinsaldare la linea difensiva ha deciso di fare affidamento sul classe 1996 Alessandro Piagni, roccioso centrale alto 187cm nonché fratello di Andrea, portiere azulgrana nella complicata stagione di Eccellenza 2018/2019, anno che valse la prima storica retrocessione dalla massima categoria regionale.

Ora Alessandro, il maggiore tra i due, ha dinnanzi a sé l’occasione antitetica di risollevare le sorti della squadra per guadagnare nuovamente l’Eccellenza perduta e quindi chiudere una sorta di cerchio famigliare.

La sua carriera calcistica ad oggi si è svolta principalmente in Promozione, categoria nella quale ha difeso le maglie di Atletico CVS, la longeva Pontenurese durante l’esperienza in territorio piacentino, salvo poi disputare le ultime due annate con addosso i colori della Viscontea Pavese, squadra della quale ha portato con orgoglio e responsabilità la fascia di capitano nell’arco dell’ultimo campionato.

In sostanza il diesse Michele Scognamiglio è andato alla ricerca del nome di un leader che sapesse gestire con fermezza la retroguardia collinare: “sono convinto che il Sancolombano meriti un altro palcoscenico – esordisce risoluto il neo acquisto, manifestando le  idee molto chiare – Quest’anno pensavo che alla fine la squadra riuscisse a trovare la salvezza poi sappiamo tutti come è andata con quel gol a partita finita ( riferimento alla rete fantasma nel ritorno del playout con la Vertovese, ndr).

Il giocatore, che predilige giocare il pallone piuttosto che affidarsi a facili disimpegni, è sembrato alquanto motivato e sicuramente vorrà cogliere a pieno l’opportunità di vestire la prestigiosa divisa del Sancolombano: “per quanto mi riguarda dovremo partire con i piedi di piombo ma parlando con mister Baroni e il direttore ho notato che c’è la volontà di far bene per rialzare subito la testa. Lavorando duro ci potremo togliere delle belle soddisfazioni. Non vedo l’ora di iniziare: farò di tutto per riportare la squadra al suo posto”